IL PROGETTO SEMENTI ANTICHE
farro bio

Coltivare nel modo giusto, quello dell’agricoltura biologica, è per noi la premessa a qualunque tipo di discussione. Per questo ci siamo fatti una domanda: come mai le piante di grano moderne sono così diverse da quelle che piantavano i nostri nonni?

In collaborazione con l’Istituto per la Cerealicoltura di Foggia e con alcuni centri di ricerca privati, stiamo portando avanti da 19 anni uno studio su due popolazioni di Farro Triticum Dicoccum originarie delle valli della zona di Gubbio (PG), sul Farro Monococcum e sul Triticum Turanicum, un cereale antico conosciuto sotto varie denominazioni commerciali.

Questo lavoro di ricerca ha già portato ottimi frutti e scoperte interessanti, che toccano diversi ambiti della scienza delle nutrizioni; infatti, siamo già in grado di dare un’identità genetica alle nostre varietà di farro.

Proprio per questo selezioniamo le sementi coltivate nei terreni del Consorzio Agribosco in maniera completamente naturale.

Soddisfatti dei risultati ottenuti,

abbiamo attivato altri ambiti di ricerca su diversi tipi di cereali e legumi, perché la nostra aspirazione è quella di preservare il valore delle cose autentiche, della bio-diversità e della salubrità a 360 gradi.

GRANO KHORASAN

Il Triticum turanicum, detto anche frumento orientale, grano Khorasan o grano turanicum. Gli studi effettuati dimostrano le sue superiori qualità e proprietà, rispetto al frumento comune. Il grano Khorasan contiene infatti numerosi microelementi, proteine e vitamine. In particolare, presenta numerose vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B6), magnesio, potassio, manganese. Rispetto al grano comune, presenta livelli maggiori di zinco, vitamina E, calcio, ferro, fosforo e potassio; anche i livelli di amminoacidi sono decisamente maggiori. Contiene glutine ed elevati livelli di proteine, quindi si utilizza nella preparazione di pasta alimentare e pilaf turco, da consumare in minestre e insalate. La farina, particolarmente ricca, ha molto successo nell'alimentazione vegetariana e vegana.

FARRO DICOCCUM

Il farro dicoccum è una specie di cereale molto antica, strettamente imparentata con il grano.  Dopo la trebbiatura, il seme possiede ancora la glumette, ovvero l'involucro che protegge il seme e  deve essere ulteriormente lavorato attraverso un passaggio detto decorticazione. Il farro perlato  si ottiene attraverso il processo di brillatura (o perlatura). Oltre ad avere un sapore meno grezzo del farro decorticato, ha un colore più chiaro e cuoce in tempi inferiori. Con la farina si produce un pane integrale molto aromatico. In cucina, soprattutto il farro perlato è adatto alla preparazione della pasta alimentare integrale, oppure come ingredienti di saporite minestre, risotti e insalate. Dal sapore rustico, diverse aziende agrarie si sono specializzate nella sua coltivazione, ottenendo un prodotto estremamente raffinato dalle proprietà dietetiche.

FARRO MONOCOCCUM

Il Triticum monococcum, generalmente chiamato "piccolo farro" per la dimensione dei chicchi, è una varietà di cereali della famiglia delle graminacee. Alimento rustico, a bassissimo impatto ambientale e profilo nutrizionale elevato, il farro monococco si distingue dal frumento tenero o duro per l'elevato contenuto di grassi, potassio, betacarotene e magnesio: è un efficace antiossidante e ha un ruolo essenziale nel metabolismo cellulare. Contiene inoltre vitamina E (tocoferolo), zinco, ferro e manganese, che lo rendono adatto all'alimentazione in gravidanza. Agribosco sta selezionando varietà di Triticum monococcum, che presentino le caratteristiche adatte alla produzione di pane e prodotti da forno.

FARRO SPELTA

Il farro spelta (Triticum spelta) detto anche farro grande, è una varietà antichissima e, fra tutte le specie di farro, è quella che si avvicina di più al grano tenero. Contiene elevate quantità di glutine e fibre: la sua farina ha sapore intenso, colore scuro ed è impiegata nella preparazione di biscotti, pane rustico e una particolare birra. Povero di grassi ma ricco di vitamine del gruppo B, di riboflavina, di fibre solubili e sali minerali, la varietà di farro spelta sazia senza essere calorico; contiene inoltre microelementi quali ferro, manganese, cobalto e rame. A differenza degli altri cereali, contiene metionina, amminoacido essenziale. Nel germe sono presenti abbondantemente crusca e oli essenziali, che favoriscono la motilità intestinale.

 
DISCIPLINARE DI PRODUZIONE

Le aziende agricole che fanno parte del nostro Consorzio lavorano seguendo un preciso disciplinare di produzione che garantisce ulteriormente i nostri consumatori sulla qualità dei prodotti e sul rispetto del territorio.

Le linee fondanti del disciplinare sono:

fregio_spunta.png
fregio_spunta.png
fregio_spunta.png

che le semine siano condotte con sementi fornite e certificate dalla AGRIBOSCO s.r.l. in accordo con il progetto “Sementi Antiche”;

 

che si rispettino i vincoli posti dal regolamento CEE 834/07 in merito a coltivazioni da Agricoltura Biologica;

 

che si rispettino il territorio e le coltivazioni al fine di condurre un equilibrato e sostenibile utilizzo del terreno.